Dal 20 al 30 marzo in Alto Adige si terrà la prima “Settimana Per le Alternative ai Pesticidi”

Il “Gruppo Stop Pesticidi Alto Adige / Südtirol” porta la Settimana per le alternative ai pesticidi in Trentino Alto Adige, una delle regioni che fa maggiore uso di pesticidi in rapporto alla superficie coltivata, se si escludono i prati e i boschi. Dai dati ISTAT relativi al 2021, emerge che in regione sono stati distribuiti per uso agricolo 4.602.311 kg di prodotti fitosanitari, di cui 2.807 kg classificati “molto tossici e/o tossici” e 1.068.214 classificati “nocivi” (fonte ISTAT ). Gran parte di queste sostanze si diffonde nell’aria, nelle acque e sui terreni, mettendo a rischio la salute delle persone, l’ambiente e la biodiversità.

La Settimana per le alternative ai pesticidi (SPAP) è un’iniziativa dell’associazione francese Générations Futures. Da oltre 20 anni, l’organizzazione lavora sulla questione dei pesticidi chimici e della loro nocività.
Ogni anno, più di 1.000 eventi sono organizzati in Francia e all’estero da cittadini, associazioni, sindacati e enti regionali e locali.

L’evento ha come obiettivo principale quello di informare sui rischi dei pesticidi chimici per la salute e l’ambiente, promuovere soluzioni alternative e costruire una rete internazionale per un mondo senza pesticidi. Nell’ambito della Settimana per le alternative ai pesticidi, l’associazione francese raggruppa più di 50 partner nazionali, organizzazioni internazionali e partecipanti locali. L’evento si svolge ogni anno tra il 20 e il 30 marzo. I primi dieci giorni della primavera rappresentano l’inizio dell’irrorazione dei pesticidi nella maggior parte dei campi.

Ogni anno, dagli organizzatori dell’evento, viene scelto un tema specifico che diventa il centro di ogni attività per dieci giorni. Quest’anno il tema è la Sovranità Alimentare, un concetto che rappresenta il diritto di scegliere cosa consumare e come produrlo. La sovranità alimentare implica l’autosufficienza e l’economia circolare, la protezione e la conservazione delle risorse, così come dare valore al cibo sano e a chi lo produce.

Per proteggere la salute e l’ambiente il Gruppo Stop Pesticidi invita i consumatori ad acquistare cibi biologici, locali e di stagione

Per tutelare la salute e l’ambiente gli organizzatori dell’evento invitano i cittadini a rinunciare all’acquisto di frutta e verdura proveniente da agricoltura convenzionale e integrata, metodi che fanno ampio uso di pesticidi chimici, e ad acquistare invece alimenti biologici, locali e di stagione.

Nell’ambito di questa iniziativa il gruppo “Stop Pesticidi Alto Adige/Südtirol” ha chiesto alla Cooperativa sociale biologica Vinterra, di Malles, la disponibilità a far conoscere ai visitatori la “filosofia Vinterra”, il metodo di coltivazione biologica e i prodotti della cooperativa. Mercoledì 20 marzo 2024, dalle ore 14.00 alle 16.00, presso la cooperativa si terrà una visita guidata. Punto d’incontro: Bistro Vinterra, Gebergasse 18 a Malles.